Attrazioni alla fermata metro Nieuwmarkt

1.Quartiere di Joordan 


Il quartiere di Jordaan viene considerato il quartiere degli antiquari e degli artisti locali ed è uno dei quartieri più caratteristici di Amsterdam. Dal quartiere di Jordaan potrete visitare le attrazioni elencate di seguito.

Come arrivare: Prendere la metro e scendere a Nieuwmarkt  (potete consultare la mappa metro che vi lascio nel menù per verificare la linea). Da qui sono circa 22 minuti a piedi. In alternativa potete prendere il tram.  Vi lascio il link del sito della NS così potete consultare il numero, le fermate e gli orari dei tram: http://www.ns.nl/reisplanner . Vi consiglio però di fare una bella passeggiata.

 

 

 

2. Casa Anne Frank


La Casa di Anne  Frank (Anne Frank Huis) è un museo allestito  all’interno dell’abitazione dove la giovane ebrea tedesca rimase nascosta per due anni insieme alla  sua famiglia insieme ed ai Van Pels, durante l’occupazione nazista nei Paesi Bassi. Qui Anne scrisse il celebre diario che, insieme ad altri quaderni, fa parte dell’esposizione permanente della casa .

Come arrivare: Prendere la metro e scendere alla fermata Nieuwmarkt (potete consultare la mappa metro che vi lascio nel menù per verificare la linea). Da qui sono 19 minuti a piedi. In alternativa potete prendere il tram. 

Vi lascio il link del sito della NS così potete consultare il numero, le fermate e gli orari dei tram: http://www.ns.nl/reisplanner 

Via: Prinsengracht n°263-267

Orari:

Dal lunedì al venerdi dalle 12:00 alle 19:00

Sabato e domenica dalle 9:00 alle 19:00 

Dal 1°marzo gli orari saranno i seguenti: 

Dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 16:30 

Sabato e domenica dalle 9:00 alle 19:00 

Vi lascio il link del sito della Casa di Anna Frank per verificare gli orari: https://www.annefrank.org/en/museum/tickets/
Prezzi biglietti:
Adulti: €14* 
10-17 anni: €7 *
0-9 anni: €1* 
*include €1 di costi di prenotazione 
Vi lascio il link del sito della Casa di Anna Frank per verificare i prezzi: https://www.annefrank.org/en/museum/tickets/

ATTENZIONE IMPORTANTE! Vi consiglio di acquistare il biglietto online in modo da evitare una fila infinita (io acquistai il biglietto sul posto ed  entrai dopo 4 ore nonostante fossi la seconda della fila!). In ogni caso, i possessori del biglietto classico (mi baso sulla mia esperienza) dovranno fare la fila accanto all’edificio a mattoncini situato davanti al museo (non vi preoccupate ad un certo punto verrà un responsabile a mettere le colonnine segna percorso) invece chi possiede il biglietto online dovrà seguire  le colonnine segna percorso che girano intorno all’edificio principale. 

Durata visita: 2 ore

3. Smallest house in Amsterdam


 

 

Con i suoi 2,02 metri di larghezza e 5 metri di profondità, la casa più piccola di Amsterdam è uno degli edifici più caratteristici della città. La casa è suddivisa in tre piani uniti da una scaletta strettissima: al primo piano è possibile acquistare favolosi tè sfusi e ceramiche, al secondo piano c’è una meravigliosa e piccolissima sala da te dove è possibile degustare dolci tipici fatti in casa e tè particolari acquistabili poi nel negozio al piano di sotto e al terzo piano (ovviamente non visitabile) c’è l’abitazione del proprietario il quale gestisce tutto da solo e vi assicuro che  è una delle persone più gentili , simpatiche e disponibili che io abbia mai conosciuto! 

E’ tutto curato nei minimi dettagli, l’atmosfera è unica, pulitissimo e si mangia benissimo! Da non perdere per una merenda!

Come arrivare:Prendere la metro e scendere alla fermata Nieuwmarkt (potete consultare la mappa metro che vi lascio nel menù per verificare la linea). Da qui sono 6 minuti a piedi. In alternativa potete prendere il tram.

Vi lascio il link del sito della NS così potete consultare il numero, le fermate e gli orari dei tram: http://www.ns.nl/reisplanner 

Via: Oude Hoogstraat n°22

Orari: dal martedì al sabato dalle 11:30 alle 18:00

ATTENZIONE: E’ possibile che dobbiate aspettare che si liberi la sala da tè dato che c’è posto per poche persone!

4. De Wallen (Quartiere a Luci Rosse) 


 

 

 Il “Red Light District” è un quartiere suddiviso in un labirinto di viuzze ed è situato nel cuore della città. La caratteristica principale sono sicuramente le  300 vetrine circondate da luci a neon rosse (dalle quali deriva appunto il nome) dietro le quali posano le prostitute con abbigliamento e atteggiamenti provocanti.  Nei Paesi bassi la prostituzione è legale ma non per le strade, per questo le donne hanno la loro vetrina e la loro stanza nella quale prestano i servizi. Poiché oggigiorno è una professione legale, il governo garantisce che tutte le prostitute siano in grado di accedere alle cure mediche e lavorare nelle migliori condizioni. Sicuramente la sera il quartiere è più suggestivo mentre durante il giorno è molto meno vivace ma fate molta attenzione ai borseggiatori che approfittano della folla.Nel quartiere è possibile trovare una grande varietà di negozi di preservativi, sexy shop, peep show, strip club, cinema del sesso. Inoltre ci sono alcune attività culturali come il Museo della Prostituzione, il Museo dell’Erotismo o il Museo della Cannabis.

Consiglio di visitare questo quartiere perché è molto particolare.

ATTENZIONE IMPORTANTE!: È severamente vietato fare fotografie, filmare le donne dietro le loro finestre e guardarle troppo a lungo. La stessa regola è applicabile se vai in uno strip club, un peep show o un teatro del sesso. In questi casi non solo le donne diventano  aggressive ma c’è il rischio dell’intervento dei buttafuori. Attenzione ai borseggiatori!

Come arrivare: Prendere la metro e scendere alla fermata Nieuwmarkt (potete consultare la mappa metro che vi lascio nel menù per verificare la linea). Da qui sono 6 minuti a piedi. In alternativa potete prendere il tram. 

Vi lascio il link del sito della NS così potete consultare il numero, le fermate e gli orari dei tram: http://www.ns.nl/reisplanner   

5.Piazza Dam e Palazzo reale 


 

 

Piazza Dam  è la piazza più famosa di Amsterdam. Sorta intorno al 1270 con la funzione di mercato, oggi ospita uno dei monumenti principali della città, il Palazzo Reale ed altri monumenti storici come  il Nationaal Monument,  un obelisco di pietra alto 22 metri  dedicato alle vittime della Seconda Guerra Mondiale.

Il Koninklijk Paleis è il più grande e prestigioso edificio del Secolo d’oro nonché simbolo dei Paesi Bassi. Originariamente fu costruito come municipio per mano dell’architetto Jacob van Campen che progettò un edificio che riflettesse la grande potenza e ricchezza di Amsterdam nel diciassettesimo secolo. Nel 1808 venne trasformato da Napoleone Bonaparte in residenza imperiale e da allora rimase tale. Oggi viene utilizzato dalla famiglia reale per le cerimonie solenni. Tra le principali sale visitabili troviamo: 

1. Il Burgerzaal ossia La Sala Civica è la stanza più grande del palazzo e sorge al centro dell’edificio. É suddivisa in due livelli ed è rivestita completamente di marmo bianco. Sul pavimento si contraddistinguono degli  intarsi che rappresentano le mappe dell’emisfero orientale e occidentale e una carta delle stelle del cielo del Nord. Il cielo del Sud sarebbe dovuto comparire sul soffitto, ma il progetto  non fu mai iniziato.

Sopra il portale d’ingresso è possibile ammirare la statua della Città di Amsterdam che guarda verso il basso ovvero il mondo ai suoi piedi. Ai lati della stanza troviamo la Forza, la Sapienza con le insegne di Minerva e due bassorilievi in marmo con raffigurazioni del Buon governo. Al secondo livello possiamo ammirare invece la figura della  Pace.

Sugli archi d’accesso alle gallerie sono raffigurati i quattro elementi creatori dell’universo: TerraAcquaAria e Fuoco mentre al di sopra dominano le statue della PrudenzaGiustizia, Vigilanza e Sobrietà

2. Lo Schepenzaal, ossia la Sala degli Scabini sorge accanto Sala civica e possiede su  entrambi i lati  un camino, uno dei quali è sormontato da un dipinto raffigurante Mosè che discende dal Sinai con i Dieci Comandamenti. Inoltre sono presenti due fregi in marmo che rappresentano rispettivamente l’Adorazione del Vitello d’oro e la Giustizia fra la Pace e la Prudenza.

3. Il Vierschaar ossia la Sala del Tribunale si trova tra la Sala civica e lo scalone e rappresenta il  tribunale di corte dove lo Scoltetto e gli Scabini emanavano le sentenze penali e di condanna a morte. 

La sala  venne quasi completamente rivestita di marmi e contiene i banchi da dove gli ufficiali della città emanavano il verdetto. Quest’ ultimi sono sormontati da tre scene in altorilievo a grandezza naturale rappresentanti la Storia del re greco Zaleuco di Locri, le Sentenze del console romano Lucio Giunio Bruto e il Giudizio di Salomone.

Come arrivare: Prendere la metro e scendere alla fermata Nieuwmarkt (potete consultare la mappa metro che vi lascio nel menù per verificare la linea). Da qui sono 6 minuti a piedi. In alternativa potete prendere il tram.  Vi lascio il link del sito della NS così potete consultare il numero, le fermate e gli orari dei tram: http://www.ns.nl/reisplanner   

Orario di apertura: Dal martedì alla domenica  dalle 10:00 alle 17:00

Per consultare gli orari vi lascio il link del sito del Palazzo: https://www.paleisamsterdam.nl/bezoek/

Prezzi biglietti (inclusa audioguida anche per i bambini):

Adulti: €10

Fino a 18 anni: gratuito

Studenti: € 9
Museumkaart, Stadspas, ICOM: gratuito
Per consultare i prezzi vi lascio il link del sito del Palazzo: https://www.paleisamsterdam.nl/bezoek/
Durata visita. 1-2 ore

6. Museo del formaggio


A pochi passi dalla casa di Anne Frank, troverete il museo del formaggio il quale non solo  racconta la storia del formaggio Olandese ma offre anche un’ampia degustazioni di formaggi tipici. Il museo è suddiviso in due piani: al primo piano c’è la vendita di meravigliosi oggetti inerenti ai formaggi come grattugge, coltellini, taglieri, fornello per la fonduta e tanto altro e delle ciotoline contenenti dei cubetti di formaggio che potete degustare. Al piano di sotto invece troverete uno schermo che racconta la storia del formaggio  e dei costumi tipici olandesi con tanto di zoccoli in legno che potrete indossare per fare delle foto divertentissime magari tendendo in mano le forme di formaggio in gommapiuma che trovate vicino ai costumi. E’ piccolissimo e vi ruberà circa una mezz’ora ma ne vale assolutamente la pena!!
Come arrivare: Prendere la metro e scendere alla fermata Nieuwmarkt (potete consultare la mappa metro che vi lascio nel menù per verificare la linea). Da qui sono 8 minuti a piedi. In alternativa potete prendere il tram. 
Vi lascio il link del sito della NS così potete consultare il numero, le fermate e gli orari dei tram: http://www.ns.nl/reisplanner   
Via: Prinsengracht n°112
Orari: Tutti i giorni dalle 9:00 alle 19:00
Prezzi: Gratuito
Durata visita: 30 minuti

7.Museo dei tulipani


A pochi passi dalla casa di Anna Frank troverete anche il museo dei tulipani il quale vi permetterà di ripercorrere la storia di questi splendidi fiori. Il museo è suddiviso in due aree: la prima è un negozio che vi consiglio di vedere perché rimarrete affascinati nel vedere la vasta quantità di bulbi dei tulipani in vendita oltre ad oggetti carini come portachiavi , palle di Natale ed altro ed è gratuito; la seconda invece è un vero e proprio museo che personalmente non ho visitato perché la signora della biglietteria mi ha spiegato che la mostra consiste in una serie di schermi che illustrano la storia dei tulipani e onestamente non l’ho trovato poco interessante, anche perché bisogna pagare il biglietto.
Come arrivare: Prendere la metro e scendere alla fermata Nieuwmarkt (potete consultare la mappa metro che vi lascio nel menù per verificare la linea). Da qui sono 8 minuti a piedi. In alternativa potete prendere il tram. 
Vi lascio il link del sito della NS così potete consultare il numero, le fermate e gli orari dei tram: http://www.ns.nl/reisplanner   
Via: Prinsengracht n° 116
Orari di apertura: Tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00
CHIUSO il 27 aprile e il 25 dicembre
Prezzi:
Adulti: €5
Studenti:  €3
Famiglie di 3 o più persone:  €10
Per verificare gli orari e i prezzi vi lascio il link del sito del Museo dei tulipani: http://www.amsterdamtulipmuseum.com/en/press/
Durata visita: 30 minuti

8.Casa di Rembrandt 


Tra il 1639 e il 1658, Rembrandt visse e lavorò in questo edificio situato  nel cuore di Amsterdam. La casa è stata completamente ristrutturata con i mobili, le opere d’arte e gli oggetti dell’epoca. La collezione nel museo di Rembrandt raccoglie 260 acque forti, diversi piatti di rame e dipinti. Oltre a questo, il museo, ha diverse opere create da contemporanei di Rembrandt. Molto interessanti sono le dimostrazioni giornaliere della tecnica di acquaforte di Rembrandt e delle tecniche di pittura del XVII secolo.

 Come arrivare: Prendere la metro e scendere alla fermata Nieuwmarkt (potete consultare la mappa metro che vi lascio nel menù per verificare la linea). Da qui sono 3 minuti a piedi. In alternativa potete prendere il tram.  Vi lascio il link del sito della NS così potete consultare il numero, le fermate e gli orari dei tram: http://www.ns.nl/reisplanner   
Via: Jodenbreestraat n° 4
Orari di apertura:
Dal martedì alla domenica dalle 10:00 alle 18:00.
Prezzi biglietti (inclusa audio guida): 
Adulti: € 14,00
Bambini da 6 a 17 anni: € 5
Bambini fino a 5 anni: gratuito
Studenti: €10
Tessera Musei gratuita/I Amsterdam City Card/Holland Pass gratuito/Amsterdam Pass gratuito: Gratuito 
Per verificare gli orari e i prezzi vi lascio il link del sito del Museo : https://www.rembrandthuis.nl/tickets-shop/prijzen-en-informatie/
Durata visita: 1-2 ore